Vicenza, sarà riqualificata l'area park Cattaneo
Breaking News

Vicenza, sarà riqualificata l’area park Cattaneo

Vicenza – Iniziano lunedì 27 agosto, a Vicenza, i lavori di riqualificazione dell’area del parcheggio Cattaneo. L’intervento prevede la bonifica e la pulizia di una zona attualmente in degrado, l’ampliamento del parcheggio e la realizzazione di un’area verde a parco. Saranno investiti 1,7 milioni di euro, di cui 700 mila vengono da fondi regionali e il resto da finanziamenti statali del Bando periferie. L’intervento è stato assegnato alla Ati, veneziana, di cui è capofila Cm infrastrutture, di Campolongo, assieme ad Euroscavi (Mirano) e Idea (Campagna Lupia). Il parco avrà un’estensione di più di seimila metri quadrati, i posti auto saranno più di 450 (vedi progetto).

“È un risultato che rivendichiamo con forza – ha detto il consigliere comunale di minoranza Raffaele Colombare, della lista Quartieri al Centro -, che ci ha visto portare avanti una battaglia che durava da troppi anni, grazie anche al prezioso coinvolgimento dei residenti e dei cittadini. Negli anni erano state ipotizzate tante opere, perlopiù edilizie, tutte fortunatamente scongiurate. Siamo arrivati alla soluzione per la quale ci siamo battuti e che oggi parte per la sua realizzazione: un’area verde per la città, a servizio del quartiere”.

“Per troppo tempo park Cattaneo – ha aggiunto Colombara – è finito nella cronaca per atti di vandalismo, accattonaggio, spaccio e consumo di stupefacenti, trasformandolo così in un’area pericolosa. Sono lieto di poter dire, invece, essendomi impegnato insieme a tanti altri in prima persona, che il parco sarà dotato di videosorveglianza, moderni punti luce, sarà recintato e chiuso la notte: insomma, un modo concreto e strutturale per riqualificare l’area e riappropriarsene”.

Il consigliere comunale del centrosinistra sottolinea come l’intervento sia possibile grazie ai fondi destinati al Bando periferie. “Come si sa – spiega -, oggi questi vivono uno stato di difficoltà, in quanto il nuovo governo ha deciso di tagliarli provocando una sollevazione da parte di tutti gli amministratori italiani. In un periodo storico difficile per le casse comunali, ritengo che sia questa l’eredità più importante che la vecchia amministrazione lascia alla città. Si parla infatti di 18 milioni di euro destinati alle periferie di Vicenza e alla riqualificazione di aree in stato di degrado. Questi soldi sono salvi, nonostante i tagli, grazie al posizionamento ottenuto da Vicenza in graduatoria, quarta in Italia, e soprattutto, grazie al lavoro fatto dalla passata amministrazione comunale , che per mesi, durante la campagna elettorale, e, purtroppo, ancora oggi, è stata ed è insultata e denigrata come responsabile di ogni male”.

“Oggi – conclude Colombara -, auguro all’attuale amministrazione di dimostrare di saper fare altrettanto, o quanto meno auspico che sia almeno in grado di saper gestire nella maniera più efficiente possibile, per il bene della città e l’interesse dei cittadini, i fondi reperiti da coloro che, purtroppo, in barba ad ogni stile e galanteria istituzionale, continuano ad insultare. Mi auguro che finita l’estate dei proclami muscolari del sindaco Rucco e dell’egemonia amministrativa di Claudio Cicero, l’amministrazione inizi ad avere una visione anche sul futuro della nostra città, mettendo in essere programmi concreti e progetti, come questo del park Cattaneo, che rappresentano l’unico reale modo di risolvere il problema delle aree in stato di degrado”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *